rdc_fuschiniL’ultima risorsa del sistema.

Oppure misura realmente comunitarista

 

L’automazione è un processo inarrestabile perché inarrestabile è l’esigenza di aumentare la produttività in un sistema di libera concorrenza. Più macchinari e meno personale. Questo comporta una caduta tendenziale del saggio del profitto, essendo il profitto determinato soprattutto dallo sfruttamento di una manodopera in costante diminuzione. Ma il profitto è il fine del sistema, per cui la tendenza al suo calo è la contraddizione fondamentale del sistema stesso.
Raramente si leggono questi rilievi, forse perché su di essi ha insistito Marx e non sia mai che la sua barba venga rievocata. La massiccia immigrazione che mette a disposizione manovalanza generica può essere letta come un tentativo di contrastare la caduta tendenziale del saggio del profitto. I problemi sociali che essa provoca fanno però sì che il sistema non possa trarne tutti i benefici che vorrebbe. In conclusione, si va verso percentuali di disoccupazione sempre più elevate. Una minoranza della popolazione produrrà tutto il necessario.
Cosa fare della maggioranza che resterà esclusa dal mercato del lavoro per lunghi periodi o addirittura per l’intera vita? Da queste considerazioni nasce la proposta di un Reddito di Cittadinanza (RdC). Proposta ancora nebulosa e contraddittoria.

Sommario

Introduzione

Rivoluzione totale, non misura a sé stante

Ad esempio

Il lavoro che finisce

Cos’è il reddito di cittadinanza

Denaro

Sanità

Istruzione

Pensioni

Le obiezioni al RdC

L’obiezione più seria

Conclusioni

Note

Riferimenti bibliografici essenziali

 

 

Qui sotto per acquistare la versione Amazon per Kindle:

 

 

Luciano Fuschini è nato a Ravenna, dove abita tuttora dopo avervi insegnato letteratura italiana e storia in istituti secondari superiori. Dopo una militanza giovanile nel Partito Comunista, ha progressivamente preso le distanze da quell’esperienza storica e da quell’ideologia. Dirige il blog di Movimento Zero, “Il Giornale del Ribelle”.

 

 

 

HTML Snippets Powered By : XYZScripts.com