Gentili_Barbone500 euro al mese.
Voce per voce, economica e non, quanto costa un certo tipo di libertà.
Rispetto a quanto costa, invece, rimanere “a terra”.

 

Nel 2004 svolgevo la libera professione di consulente finanziario, e insieme a mia moglie Basak gestivamo ben tre attività commerciali. Qualche anno prima mi ero permesso il lusso di rifiutare un posto in banca, gentilmente proposto dallo zio. Desidero dichiararlo per far comprendere meglio come i treni si possano o si vogliano anche non prendere, forse perché si intuisce che non è quello giusto. L’accettare quel lavoro avrebbe reso sereni i miei famigliari, e forse per certi aspetti anche il sottoscritto. Evidentemente però l’influenza paterna si era fatta strada nel mio io più profondo, la ricerca dell’insicuro come condizione ideale di vita: scoprii più tardi che coincideva anche con la sensazione di libertà, fin da quei giorni forte a tal punto da impedirmi di riporla in un cassetto. Molte persone avrebbero fatto carte false per quell’opportunità, ne sono consapevole. Sta di fatto che dissi no, punto e basta.

 

 

Sommario

Prime miglia

Si può fare

Iniziamo a fare un po’ di conti

Verifica

Vediamo di farlo bene

Figli? (E altro…)

Sondare il terreno

Torniamo al vil denaro, siamo qui per questo

Un salto fuori dal mare

Rimanere soli

 

 

 

Qui sotto per acquistare la versione Amazon per Kindle:

Giampaolo Gentili vive dal 2008 a bordo del veliero “Yakamoz” (riflesso della luna sul mare), gran parte dell’anno insieme a sua moglie Basak, dopo una vita passata tra libere professioni e attività commerciali. Dal 2010 è fotografo freelance ed espone in mostre personali i suoi lavori artistici. Nel 2013 publica “Si può fare – Come vivere una vita da sogno con 500 euro al mese”, edito da Nutrimenti, libro autobiografico nel quale racconta come è riuscito a cambiar vita voltando profondamente pagina, all’insegna della decrescita economica.

HTML Snippets Powered By : XYZScripts.com