M5S_vlmDopo Grillo. E dopo Casaleggio.

I nodi ancora da sciogliere.

I volti che possono riuscirci.

 

Grillo ha dichiarato da tempo di volersi fare da parte, e il suo nome non compare più nel simbolo del MoVimento 5 Stelle. Casaleggio è morto. Porsi qualche domanda sul futuro di questa realtà politica è d’obbligo. È quasi un decennio ormai, se consideriamo anche la fase preparatoria dei meetup, che il MoVimento originato da Beppe Grillo è presente nel panorama del nostro Paese. E la sua presenza si è estesa anche a livello più propriamente politico, con l’ingresso in Parlamento del 2013. Si possono fare delle prime sintesi, e si devono fare proprio adesso, momento nel quale stanno intervenendo cambiamenti di notevole spessore, sia per la
diffusione di questa realtà politica, sia per la maturazione di alcuni suoi esponenti
sia, soprattutto, per le ultimissime vicende che abbiamo appena richiamato, la prima voluta, la seconda subita.

 

Sommario

Perché

Il Consenso ora

The Day After

“Steve Casaleggio”

Di Maio e Di Battista

Media e visibilità

Grillo ci leggeva, eccome.

Dentro o fuori il sistema?

“Non sono difetti, sono vizi”

L’M5S oggi

Presa di coscienza

Si torna in Tv

Primo bilancio sul M5S – giugno 2014

Niente da fare, su giornalisti e media, nel M5S tutto tace

Le domande ancora irrisolte

Nota dell’autore

 

 

 

Qui sotto per acquistare la versione Amazon per Kindle:

MoVimento 5 Stelle: e ora?
List Price: EUR 8,99
Price: EUR 8,99
Price Disclaimer

 

Valerio Lo Monaco è nato a Roma nel 1974. Giornalista dal 1997, ha iniziato a lavorare come inviato nel settore dello sport. Nel 2005 ha fondato e diretto una delle prime WebRadio in Italia, RadioAlzoZero (radioalzozero.net). Si occupa di metapolitica e comunicazione valeriolomonaco.it è il sito attraverso il quale entrare in contatto per conoscere tutte le attività e le date delle conferenze in calendario.
Federico Zamboni è giornalista professionista, conduttore radiofonico e autore di sceneggiature per trasmissioni di RAI-RadioTre, tra cui Cuore di tenebra. Si occupa soprattutto di comunicazione di massa, che equivale spessissimo a manipolazione collettiva, e dei rapporti tra economia e società, ma senza mai dimenticare il “primo amore” per la musica rock e per le canzoni che hanno un senso. Dal 2014 cura la rubrica satirica “MEDIAmente stupidi” sul rinato Candido, diretto da Alessio Di Mauro.
HTML Snippets Powered By : XYZScripts.com